amolaradio

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Avvenimenti e novità

                                                      
    
       Intervista impossibile a Heinrich Rudolf Hertz

                                                      


Martedì 16 dicembre 2014 è andata in scena al Teatro dell'Angelo di Roma una serata tutta particolare dedicata alla Radio alla quale hanno assistito numerosi amici protagonisti degli ultimi trent'anni di radio, che si sono ritrovati in questa occasione.

La rappresentazione dell'intervista impossibile a H.R. Hertz, interpretato con maestria da Michele Mirabella, è nata da un testo di Raffaele Vincenti scritto appositamente per i novant'anni della Radio, che, per l'occasione, è stato arricchito con brevi contributi sonori delle trasmissioni più note agli ascoltatori.
Dopo l'intervista c'è stata una breve riflessione sulla radio alla quale ha partecipato Enrica Bonaccorti.






Michele Mirabella e Raffaele Vincenti sul palcoscenico del Teatro dell'Angelo








Lo spettacolo faceva parte di uno speciale cartellone intitolato
Lezioni di Anima  ideato da Laura De Luca e Donatella Caramia in scena il lunedì, al Teatro dell'Angelo di Roma, dal 6 ottobre 2014 al 28 maggio 2015.
Le serate, a tema (vedi locandina), erano leggere performance a metà fra spettacolo e conversazione aperta, su danza, prosa, poesia, radio, musica, cinema, pittura che si alternano in scena attraverso la genialità e la competenza di artisti e professionisti diversi.
L'identità dell'anima è quella che si manifesta, che cerca e trova elementi e soggetti comuni. Le Lezioni di anima sono così un modo per rappresentare questa peculiarità e individualità che vive in ognuno di noi.




Il 13 dicembre 2014, sempre nell'ambito dell'Intervista Impossibile a Heinrich Rudolf Hertz,  Alessandra Tocci, per Rai Isoradio, ospita nella sua rubrica Michele Mirabella e Raffaele Vincenti protagonisti dello spettacolo in scena al Teatro dell'Angelo.
Ascolta l'intervista.







*********************************


Il 3131 alla WR 6



"Nulla si crea e nulla si distrugge: tutto si trasforma". Questo potrebbe essere il motto della Web Radio Rai.
Elisabetta De Toma, cura la riproposta del 3131 in tutte quelle che sono state le sue versioni: mattutina (Radiodue 3131), serale (Le ore della sera), estiva (Pronto estate). Il Radiocorriere TV on line dedica a questo avvenimento due pagine (leggi).



.....e ritrasmettendo, ritrasmettendo,
ritrasmettendo,.......siamo arrivati alla puntata 300 riproposta dalla WR 6.
Ascoltiamo quale puntata del 3131 ha scelto Elisabetta De Toma per festeggiare questo avvenimento

 


*********************************
Musica e poesia son due sorelle.
U
na nuova coproduzione della Comunità radiotelevisiva italofona per la Settimana della lingua italiana nel mondo


In occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo dedicata a "L'italiano della musica, la musica dell'italiano" la Comunità radiotelevisiva italofona ha lanciato una nuova coproduzione radiofonica sull'italiano e la musica: "MUSICA E POESIA SON DUE SORELLE".
Si tratta di otto trasmissioni radiofoniche realizzate da emittenti aderenti alla CRI ognuna dedicata ad un decennio a partire dal 1945 fino ai giorni nostri.
Hanno partecipato RadioRai, Radio Malta, Radio Capodistria, Radio San Marino, Radio Svizzera italiana, Radio Romania Internazionale, Radio Tunisi internazionale e Radio Vaticana.
Tutte le otto trasmissioni si possono riascoltare sul sito della Comunità Radiotelevisiva Italofona
o anche sui siti delle varie emittenti radiofoniche. Le puntate possono anche essere scaricate.


       *********************************

                                       Cara Radio
                                        Maratona di omaggio alla radio      

 Lunedì 30 ottobre 2017 si è tenuta questa insolita "maratona" presso l'Istituto Centrale dei Beni sonori e Audiovisivi in via Caetani a Roma.
"Onnipresente, consolatoria oppure drammatica. Testimone di guerre e portatrice di musica. Aristocratica, semplicissima, francescana e immediata, di casa in tutte le case..... Nell'epoca in cui tutti parlano e quasi più nessuno ascolta, senza nostalgia, ma perché piuttosto ci aiuti a immaginare il futuro, raccontiamo cosa è per noi e chi siamo diventati noi grazie alla nostra CARA RADIO" . Con queste parole Laura De Luca, la promotrice di questo incontro, ha dato il via a professionisti, studiosi, ascoltatori e appassionati liberi di esprimere con la forma che ritenevano opportuna, che cosa la radio ha rappresentato e rappresenta per loro.
Laura De Luca, non nuova a queste iniziative che coinvolgono la radio, è giornalista di Radio Vaticana, scrittrice, regista radiofonica, disegnatrice e pittrice (vedi immagine a lato) ha un sito che mostra tutte le sue molteplici attività.
Questa la locandina della giornata.

  



Torna ai contenuti | Torna al menu